Domanda:
Siciliano Scheveningen contro Najdorf: quali sono alcune delle caratteristiche che differenziano le due aperture?
Robert Kaucher
2012-08-18 23:10:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Vorrei confrontare il siciliano Scheveningen

  [FEN ""] 1. e4 c5 2. Nf3 d6 3. d4 cxd4 4. Nxd4 Nf6 5. Nc3 e6  

con il siciliano Najdorf

  [FEN ""] 1. e4 c5 2. Nf3 d6 3. d4 cxd4 4. Nxd4 Nf6 5. Nc3 a6  

Si prega di notare che sono preoccupato solo per le posizioni in cui le due aperture condividono una struttura pedonale comune; il che significa che il Nero ha pedine in e6 e d6 e non nelle posizioni nel Najdorf dove il Nero ha giocato un ... e5 iniziale. Nelle linee in cui queste due aperture condividono una struttura pedonale centrale comune, quali sono alcune delle caratteristiche che differenziano le due aperture riguardanti il ​​posizionamento dei pezzi e l'attacco di minoranza del Nero sul lato regina con a7-a6 e b7-b5 ? Sono principalmente interessato a contrastare diversi piani e tattiche di medio gioco basati sul posizionamento di pezzi come il cavaliere in b8 che va in d7 (tipico di Najdorf) o c6 (tipico dello Scheveningen) come esempio.

Due risposte:
#1
+4
Rauan Sagit
2013-12-08 03:31:59 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Adoro il Najdorf. Quindi non posso fare a meno di favorirlo sullo Scheveningen. Sì, queste due varianti differiscono. Differiscono perché il bianco usa strategie di attacco un po 'diverse. La cosa grandiosa del Najdorf è che ci sono ottimi modi per contrattaccare. Il nero sceglie tra e7-e6 ed e7-e5 nelle diverse linee. Ad esempio, ecco una riga in cui il nero sceglie e7-e6

  [FEN ""] 1.e4 c5 2.Nf3 d6 3.d4 cxd4 4.Nxd4 Nf6 5.Nc3 a6 6. Bc4 e6  

Penso che guardando le linee principali di ogni variazione risponderai nel migliore dei modi alla tua domanda. Per Najdorf, posso dire che l'Nb8 di solito va in d7. Tuttavia il posizionamento esatto dei pezzi e dei piani dipende completamente dal piano scelto dal bianco. Ad esempio, il bianco ha l'attacco classico con Bg5, f4 e Qf3.

  [FEN ""] 1.e4 c5 2.Nf3 d6 3.d4 cxd4 4.Nxd4 Nf6 5.Nc3 a6 6.Bg5 e6 7.f4 h6 8.Bh4 Be7 9.Qf3 Qc7 10.OOO Nbd7  

In generale, le brusche variazioni portano a posizioni concrete, dove le migliori opzioni differiscono da posizione a posizione. Se il bianco sceglie di essere aggressivo in una delle due varianti (Scheveningen o Najdorf), otterrai posizioni nitide e dinamiche in cui un singolo errore sarà fatale. Se il bianco sceglie percorsi più tranquilli, penso che le due varianti siano molto simili nei posizionamenti dei pezzi e nelle idee tipiche (ad esempio il sacrificio di scambio Rc8xNc3). Il mio consiglio è di avere una solida panoramica di tutte le linee nelle due varianti e passare attraverso almeno dieci partite Grandmaster per ogni linea.

#2
+3
Evan Harper
2012-08-20 22:45:02 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Probabilmente la differenza più grande è la disponibilità di un primo attacco a baionetta g2-g4-g5 da parte di White. Per quanto ricordo, questo attacco è quasi un fallimento rispetto al tradizionale ordine di mosse di Schevenigen. Tuttavia, con ... a6 del Nero nell'ordine Najdorf, ha più libertà di giocare ... e5 in risposta all'attacco sul fianco del Bianco, senza perdere tempo o temere un fastidioso controllo alfiere.

La cosa particolare che abilita l'attacco di Keres nello Scheveningen, di cui credo tu stia parlando (giocando in g4 prima di supportarlo con f3), è che il Nero ha giocato ... e6 e quindi non copre più g4 con il suo quadrato chiaro vescovo.
Sì, questa è effettivamente la differenza principale e il motivo per cui Kasparov e molti altri hanno scelto di trasporre a Scheveningen tramite l'ordine di movimento di Najdorf: quest'ultimo evita l'attacco di Keres.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...